Editoria

Le collane

Dalla sua fondazione, avvenuta nel 1993, la casa editrice SAP ha pubblicato oltre 50 opere di carattere scientifico.

Grazie alle collaborazione con studiosi di archeologia e storia italiani ed europei, ha dato vita ad un'interessante e prolifica produzione editoriale, articolata in 5 collane:

  • Documenti di Archeologia
  • PCA Post-Classical Archaeologies.
  • Progetti di Archeologia
  • Manuali per l'archeologia
  • Quaderni di Archeologia del Mantovano

A queste si aggiungono diverse monografie ed una serie di video-documentari firmata dal regista mantovano Paolo Chiodarelli.

Carrello e Spedizioni

Dalla sua fondazione, avvenuta nel 1993, la casa editrice SAP ha pubblicato oltre 50 opere di carattere scientifico.

Le spedizioni sono effettuate a mezzo posta. A causa della recente abolizione delle agevolazioni alle case editrici per le spedizioni postali, si prega di contattarci per concordare modalità e costi di spedizione.

Visualizza il tuo carrello

Dettaglio prodotto

Romanico cremonese. Le chiese dell’antica Diocesi di Cremona
ISBN_978-88-99547-20-2

Romanico cremonese. Le chiese dell’antica Diocesi di Cremona

2018Giorgio Milanesi332 pp. - illustrazioni a colori

La Diocesi di Cremona, posta al centro della Valle del Po, oltre alla cattedrale e alla chiesa dei Santi Maria e Sigismondo di Rivolta d’Adda, edifici da tempo al centro dell’attenzione degli studiosi, conserva un importante patrimonio architettonico religioso di epoca romanica costituito da emergenze che costellano il territorio note anche agli specialisti solo in minima parte. Per la prima volta, con l’ausilio di una nuova e specifica campagna fotografica, le chiese disperse nella sterminata campagna dell’antica Diocesi di Cremona, dalle pievi e cappelle più settentrionali in provincia di Bergamo a quelle meridionali lungo l’asse del Grande Fiume, vengono analizzate e poste in dialogo attraverso schede dedicate. I limiti strettamente diocesani dell’indagine, in aderenza a una storia dell’arte per scuole regionali, potrebbero indurre a individuare possibili elementi peculiari di un “romanico cremonese”; al contrario, sono state tracciate alcune coordinate storico-artistiche coerenti con i caratteri di multipolarità e pluricentrismo che più verosimilmente contraddistinguono la territorializzazione medievale, la committenza e dunque i modelli d’immagine, tra l’XI e il XIII secolo.
65,00€